Stignano: donna arrestata per maltrattamenti e corruzione di minore

Mar, 17/06/2014 - 17:07
Nella mattinata di ieri, i carabinieri della stazione di Stignano hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari emessa nei confronti di una 46enne del luogo. Nei confronti della donna già colpita dalla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria è stato aggravato il provvedimento cautelare poiché resasi responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e corruzione di minorenni commessi in provincia di Padova. È stato accertato infatti che dall’anno 2009 all’anno 2011 la donna oltre ad aver gravemente mancato all’assistenza familiare nei confronti delle figlie minorenni, abbia compiuto atti a sfondo sessuale, sia all’interno della propria abitazione sia attraverso strumenti informatici collegati via internet, di cui spesso avevo reso intenzionalmente testimoni le figlie. L’aggravamento della misura cautelare è dovuto al fatto che la donna, ancorchè colpita dal divieto di avvicinamento e di comunicazione con le proprie figlie, attualmente di 12 e 16 anni, ha violato le prescrizioni impostegli, inviando comunicazioni telematiche ad alcune amiche delle sue figlie, cercando di farle convincere a ritrattare le proprie deposizioni.
Rubrica: 

Notizie correlate