A Locri un convegno per promuovere la lettura in età prescolare

Dom, 08/12/2019 - 16:00
Riceviamo e pubblichiamo

Lunedì 9 dicembre, alle ore 18.00, nella Sala del Liceo delle Scienze Umane e Linguistico di Locri, verrà presentata la Legge regionale n.35/2019 per la promozione e la diffusione della lettura in età prescolare. La proposta di Legge, di cui primo firmatario è stato l'On. Nicola Irto, ha avuto, lo scorso 10 ottobre, approvazione unanime da parte di tutto il Consiglio regionale della Calabria. L'importante provvedimento legislativo vuole favorire un ambiente educativo ricco di storie e di libri, anche attraverso la lettura ad alta voce e la narrazione nei diversi ambiti: familiare, scuola dell'infanzia, extrascuola. Alla base di queste considerazioni, vi sono ormai numerose evidenze scientifiche che considerano la lettura strumento fondamentale di accrescimento cognitivo, relazionale e di sviluppo sociale per i bambini, sin dai primi anni di vita. La Calabria, con questa legge specificamente rivolta ai bambini in età prescolare, è la prima regione italiana che ha deciso di investire precocemente nell'infanzia, come sollecitato, nel 2018, da documenti ufficiali dell'UNICEF e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'obiettivo è quello di promuovere e di valorizzare il diritto di accesso al libro, rimuovendo gli ostacoli che limitano l'effettivo esercizio della lettura in età prescolare. Per raggiungere ciò, la Legge impegna la Regione a sostenere e a realizzare direttamente iniziative e interventi che vanno in questa direzione, in collaborazione con enti locali, nidi e scuole dell'Infanzia, istituzioni, università, associazioni culturali, biblioteche, pediatri di famiglia, consultori, ludoteche, ecc. Il primo passo concreto, a fine ottobre, è stata la partecipazione al bando "Leggimi 0-6" del Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che dipende dalla Direzione Generale Biblioteche e Istituti culturali. Il bando richiede la creazione di una rete di collaborazione tra il settore culturale e quello socio-sanitario, dando vita a una politica di alleanze tra i vari soggetti coinvolti. All'incontro di presentazione della Legge 35/2019, saranno presenti il Presidente del Consiglio regionale, On. Nicola Irto, e il Dirigente scolastico del Liceo "G. Mazzini", prof. Francesco Sacco. Sono previsti gli interventi della prof.ssa Daniela Callea, docente presso il Liceo "Mazzini", dell'allieva della Scuola di Recitazione Calabrese di Cittanova, Federica Sottile, e dei pediatri Domenico Capomolla, referente regionale dell' Associazione Culturale Pediatri per il progetto "Nati per Leggere", Antonio Gurnari, segretario regionale della Federazione Italiana Medici Pediatri, e Franco Mammì, già Direttore di Pediatria dell' Ospedale di Locri, a cui è stato affidato il compito di introdurre e coordinare i lavori. A seguire, dibattito pubblico e conclusioni.

Notizie correlate