La famiglia di Vincenzo Cordì: “Grazie alle forze dell’ordine”

Ven, 07/02/2020 - 21:00

Sono passati circa tre mesi dalla tragica scomparsa di Vincenzo e il dolore che io e mia madre proviamo per la sua perdita assurda e inaspettata è sempre più grande. In questi giorni abbiamo appreso dagli organi di stampa del lavoro investigativo che è stato compiuto (e che ancora è in corso) da parte dei Magistrati della Procura della Repubblica di Locri – nella persona del Procuratore Capo Luigi D’Alessio e del sostituto Marzia Currao -  dall’Arma dei Carabinieri, dei Reparti Speciali e di una serie di consulenti. Ai predetti va il nostro ringraziamento per la professinalità dimostrata e per l’impegno profuso.Ci auguriamo di potere conoscere al più presto tutta la verità sulle circostanze che hanno portato alla morte di Vincenzo, la cui memoria rimarrà indelebile nei suoi familiari e in tutte quelle persone che lo hanno conosciuto e lo hanno stimato e che ancora oggi gli vogliono bene.

Rosamaria Cordì

Rubrica: 

Notizie correlate