Cos’altro, il nuovo video di Manuela Cricelli firmato da Vincenzo Caricari

Lun, 27/03/2017 - 10:31
Mentre “Rosa” è tra i 34 corti selezionati al concorso Rai “Il tulipano nero”

COMUNICATO STAMPA - È realizzato da Streets Video, con la regia di Vincenzo Caricari, il videoclip del nuovo singolo di Manuela Cricelli, “Cos’altro”, presentato in anteprima la settimana scorsa alla libreria Calliope Mondadori di Siderno (qui la foto di Mario Varano) e ora visibile sui canali Youtube. Testo di Enzo Niutta e musica di Peppe Platani per la bellissima voce di Manuela Cricelli in un brano denso di romanticismo ben raccontato dalle immagini di Caricari. Il mare e il MuSaBa di Nik Spatari, a Mammola, location d’elezione, per il video che vede protagonisti Martina Raschillà, Francesco Filippone, Lucia Licciardello, Giuseppe Futia, Alessia Verteramo e, special guest, Lele Nucera. 

«“Cos’altro” fa parte del progetto musicale IdentitatEM, che, fondamentalmente, é un work in progress ha detto Manuela Cricelli “Oggetto” di ricerca di questo cammino é la mia identità artistica, influenzata da svariati generi musicali e stili interpretativi. Il singolo é già uscito il primo marzo ed é in vendita su tutti i maggiori digital store, iTunes, Amazon mp3, Google play». L’artista di Roccella Jonica, accompagnata dal musicista Vincenzo Oppedisano, nella stessa serata ha presentato alcuni brani inediti.  

Il video per Manuela Cricelli è il primo lavoro della Streets Video, la nuova casa di produzione di Vincenzo Caricari.
«Streets Video nasce dall'esigenza di dare un’impronta più personale ai lavori che faccio. L’obiettivo è coprire tutti i settori dell'audiovisivo, dagli spot pubblicitari a lavori strettamente cinematografici – ha spiegato il giovane filmaker di Siderno - Il mondo sta andando in questa direzione; l'audiovisivo è ovunque, è imprescindibile per qualsiasi tipo di promozione (aziendale, musicale, eventi, ecc.). Vogliamo creare un vero e proprio mercato dell’audiovisivo nel nostro territorio, dove il prodotto audiovisivo è ancora concepito come un lusso o come uno sfizio per pochi. Un'attenzione particolare è rivolta al settore dei videoclip musicali, molto simile al campo cinematografico, che è quello cui appartengo, per tipo di produzione e utenza. Ovviamente continuerà la sperimentazione in campo cinematografico».

Proprio il più recente lavoro di Caricari come regista, “Rosa”, protagonista la stessa Cricelli, con Filippo Racco, prodotto da Asimmetrici, è tra i 34 cortometraggi selezionati da RAI Cinema per il festival internazionale Tulipani di Seta Nera, che ha come tema la diversità nei suoi molteplici aspetti. I corti in gara saranno trasmessi sul canale RAI nell’arco del mese. L’opera con più visualizzazioni sarà premiata durante la serata finale del festival il 30 aprile, a Roma.

Rubrica: 

Notizie correlate