Carabinieri di Locri: “Garantiti anche nel 2019 i diritti dei cittadini”

Lun, 16/12/2019 - 13:00

Questa mattina il Tenente Colonnello Giovanni Capone ha ricevuto, presso il Gruppo Carabinieri di Locri, i giornalisti del comprensorio per uno scambio di auguri in occasione della festività natalizie. L’occasione è stata utile per tracciare un bilancio di questi primi mesi di incarico nel nostro comprensorio da parte di Capone, che, assieme ai Comandanti delle compagnie di Locri Fabrizio Macrì, Bianco Luigi Garrì e Roccella Jonica Carmelo Beringheli, ha parlato dell’impegno dell’Arma nella Locride e sottolineato l’importanza del rapporto di collaborazione con gli organi di informazione locale.
«Sono qui solo da settembre - ha dichiarato infatti Capone, - ma non posso non riconoscere il rapporto di vicinanza e continua collaborazione che c’è con gli organi di stampa di questo territorio. Come ho già detto in altre occasioni, infatti, noi lavoriamo per la sicurezza, ma voi giornalisti ci aiutate affinché la percezione di sicurezza diventi reale. In questo territorio molto bello, anzi straordinario, che ha delle complessità e della particolarità, voi siete le orecchie che riescono nel modo giusto a portare alla popolazione il messaggio di quale sia il nostro operato, e ci tenevo, assieme ai comandanti di compagnia e ai nostri Carabinieri, a ringraziarvi per ciò che fate per noi e la nostra cittadinanza».
Il tenente colonnello ha dunque ricordato gli impegni dei Carabinieri sul nostro territorio, facendo un generale resoconto dell’attività nel corso di questo 2019 che si avvia alla conclusione: «In questi nostri 42 comuni e 88 km di costa, in questo territorio bellissimo, l’Arma, come negli anni precedenti e come farà in futuro, ha lavorato sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria e della Procura di Locri. Abbiamo cercato, in questi ultimi mesi come in precedenza, di curare non solo l’aspetto relativo al contrasto alla criminalità organizzata, senza dubbio fondamentale nei nostri luoghi, ma anche di permettere alla popolazione di fruire di quelli che sono i diritti di qualunque cittadino: camminare senza essere derubato, non subire furti in abitazione o di mezzi agricoli, non subire truffe online, essere sicuro di acquistare prodotti genuini e non pericolosi presso le aziende del territorio… e nel compiere questo lavoro siamo stati come sempre fortunati a poter mettere in campo articolazioni specializzate dell’Arma, come Carabinieri per la Tutela Ambientale, i Forestali, il NAS, che ci aiutano a garantire al cittadino di godere pienamente dei suoi diritti civili a 360°.
«Sotto il coordinamento dell’autorità giudiziaria - ha concluso il Tenente Colonnello, - cerchiamo di operare nel migliore dei modi fin dal 1814, data di fondazione della nostra forza armata, e sento di garantire che questo impegno, questa professionalità e la nostra serietà nell’affrontare i nostri compiti istituzionali resteranno immutati anche durante l’anno a venire».
Spazio dedicato anche alla presentazione sul nostro territorio del tradizionale calendario dei Carabinieri, la cui edizione del 2020, già presentata a Reggio Calabria dal Comandante Provinciale Battaglia, è un vero e proprio libro breve che contiene al suo interno scritti dell’autrice Margaret Mazzantini.

Rubrica: 

Notizie correlate