Tenta di portare a termine una truffa. Arrestato in flagranza di reato

Sab, 11/08/2018 - 17:40

I Carabinieri della Stazione di Locri hanno arrestato TUMINO Alessandro, 43enne di Grotteria, già noto alle Forze dell’Ordine, colto in flagranza del reato di truffa.
L’uomo, qualche giorno fa, aveva contattato una nota azienda casearia di Reggio Calabria alla quale aveva ordinato prodotti alimentari per oltre 5.000 euro, che sarebbero stati consegnati successivamente, pagandoli con due bonifici bancari rivelatesi falsi.
La vittima, accortesi dell’inganno, ha denunciato tutto ai Carabinieri i quali hanno organizzato un mirato servizio che ha consentito di bloccare il TUMINO all’atto della consegna della merce.
L’uomo, infatti, è stato bloccato dai militari dell’Arma nascosti sul luogo dello scambio, mentre era intento a caricare i prodotti su un furgone che successivamente è stato accertato avere targhe false e telaio punzonato. Con sé egli aveva anche un documento di identità palesemente contraffatto che è stato sequestrato assieme al furgone.
La merce rivenuta è stata restituita al legittimo proprietario.

Rubrica: 

Notizie correlate