Solida unione tra Siderno e Thunder Bay

Mar, 04/12/2007 - 00:00

Una visita programmata quella di Francesco Pedullà, presidente dell’associazione sidernese a Thunder Bay (Canada), che in questi giorni si trova in città per definire alcune importanti questioni burocratiche che riguardano proprio la numerosa comunità sidernese che risiede dall’altra parte dell’Oceano. “Gli obiettivi di questa visita - ci ha dichiarato lo stesso Francesco Pedullà- sono molteplici”. “Intanto, vorrei sottolineare che proprio recentemente è stata commissionata a Giovanni Pedullà (noto scultore e pittore sidernese) la realizzazione della statua della Madonna di Portosalvo da donare ai sidernesi di Thunder Bay”. “E’ inutile ribadire che il nostro obiettivo principale è quello di mantenere intatte le nostre tradizioni ed in particolare la nostra devozione verso la Patrona della nostra città”. “A tal proposito sento il dovere di ringraziare Don Cornelio Femia, parroco della Chiesa di Portosalvo, che tanto ha fatto e sta continuando a fare per la realizzazione di questo progetto”. “La nostra speranza – ha continuato Pedullà- è che in occasione dei festeggiamenti previsti in Canada per il prossimo anno, ci potrà essere una nutrita delegazione comunale”. Ricordiamo che allo stesso Giovanni Pedullà, l’amministrazione comunale nei mesi scorsi aveva commissionato la realizzazione di un bassorilievo che riproduce una delle nove muse (Calliope, musa della poesia) da collocare nella zona nord del lungomare. Pedullà, ha voluto anche anticipare i tempi in relazione al ritorno a Siderno e nell’intera locride, di una delegazione di studenti e docenti del Confederation College per un corso di tirocinio pratico nel settore turistico - alberghiero. “La visita è programmata per la primavera del 2009”. Il presidente ha voluto verificare come procedono i lavori e rendersi conto personalmente se gli impegni assunti stiano procedendo normalmente, ringraziando il Sindaco Figliomeni, che, a nome dell’intera giunta, ha già manifestato piena e totale disponibilità , ringraziando la cooperativa degli albergatori della locride, Jonica Holidays, coordinata da Mario Diano, che garantirà e curerà la ricezione e l’ospitalità degli allievi del Confederation College nelle varie strutture ricettive del comprensorio e ringraziando anche la Preside dell’Istituto Alberghiero di Locri, Maria Macrì, che , come spera Pedullà, dovrebbe ricambiare la visita al più presto con un’altra delegazione, stavolta composta da studenti e docenti della locride, per cercare di valorizzare al meglio la cucina tipica calabrese. In conclusione Francesco Pedullà ha considerato molto importante questa “missione” perché l’associazione sidernese presente a Thunder Bay ha sempre cercato di mantenere forti i legami col proprio paese d’origine cercando anche di preservare e tutelare la storia, la cultura e le tradizioni che anche nel lontano Canada, vengono quotidianamente richiamate.

Autore: 
Redazione
Rubrica: