Roccella-Palmese 2-2. Amaranto rimontati

Lun, 29/10/2018 - 15:00

Non basta il doppio vantaggio siglato Catalano – Sicurella ai padroni di casa per aggiudicarsi il derby contro la Palmese. Calivà prima e Mistretta poi, infatti, riportano il risultato in parità, recuperando una gara che sembrava ormai decisa. Bene gli amaranto nel primo tempo, sebbene le poche occasioni concrete create, e nei primi minuti della ripresa. Le tre gare in sette giorni, però, e una condizione fisica in calo si sono fatte sentire intorno a metà del secondo tempo, con i neroverdi che man mano sono riusciti a conquistare sempre più metri nella metà campo avversaria, trovando, infine, il 2-2 a meno di un quarto d’ora dal 90′.

CRONACA. Per quanto riguarda le formazioni, Giampà scende in campo con il consueto 3-4-3, optando per Vuletic sulla corsia di destra, Gattabria a centrocampo e Voltasio nel terzetto difensivo. Panchina, dunque, per Rondinelli. Franceschini, invece, nel suo 4-4-2 iniziale, tra le tante defezioni (Cinquegrana, Lavilla), è costretto fin da subito a mescolare le carte in tavola, a causa dell’infortunio dopo pochi minuti dell’ex amaranto Brunetti, sostituito da Chidichimo, con Gambi dirottato al centro della difesa assieme a Bruno. Davanti Pascarella preferito al 2000 Saba. Nonostante l’importanza della posta in palio per le due formazioni, i ritmi nei primi 45′ di gioco sono molto bassi, con gli amaranto pericolosi dalle parti di Barbieri solo grazie alle conclusioni di un imprendibile Kargbo sull’out di destra. Al 42′ il primo vero acuto del match: Voltasio sugli sviluppi di un corner lascia partire un gran tiro dalla distanza col destro trovando un’ottima risposta dell’estremo difensore ospite. Nella ripresa, l’uno-due del Roccella è pressoché immediato: prima Barbieri atterra Sicurella in area procurando un calcio di rigore trasformato con successo da Catalano, poi è lo stesso numero dieci a ricambiare il favore all’ex Sancataldese, con un perfetto corner che trova la spizzata di destro della punta classe ’99. Gli ospiti, malgrado il doppio svantaggio, non si demoralizzano e 6′ dopo il 2-0 targato Sicurella trovano la rete che riduce il gap, con un calcio di punizione di Calivà dai 20 metri. Alla lunga il pressing neroverde si fa sempre più alto e di fronte ad un Roccella stanco anche a causa dei tre impegni in sette giorni, Gambi e compagni riescono a trovare il gol del pari al 79′, con una zuccata del neo entrato Mistretta, che da pochi passi batte Scuffia. Nel finale, però c’è tempo per un’ultima e ghiottissima chance capitata sui piedi di Colica che, da pochi passi e a portiere battuto, trova una provvidenziale respinta di Strumbo a salvare il risultato.

Ecco il tabellino del match

ROCCELLA PALMESE 2-2

ROCCELLA: Scuffia, Vuletic, Cordova, Strumbo, Gattabria (4’st Rondinelli), Voltasio (40’st Riitano), Osei, Malerba, Kargbo (46’st Tassone), Sicurella (27’st Santoro), Catalano. A disp: Spano, Filippone, Braglia, Scrivo, Dicuonzo. All. Giampà

PALMESE: Barbieri, Piras, Gambi, Lucchese, Bruno, Brunetti (7’pt Chidichimo), Calivà, Trentinella (15’st Mistretta), Pascarella (26’st Colica), Outtara, Basile (15’st Barbaro).

A disp: Jusufi, Anile, Pittelli, Saba. All. Franceschini

ARBITRO Sanzo di Agrigento (Assistenti Gargano e Lambiase di Palermo)

MARCATORI: 6’st Catalano (Rig.); 12’st Sicurella; 18’st Calivà; 34’st Mistretta

NOTE: giornata nuvolosa, con forti raffiche di vento Spettatori circa 300. Ammoniti: Malerba, Gambi, Colica, Mistretta. Angoli: 4-6 per la Palmese. Recupero: 3’pt, 5’st.

Rubrica: 

Notizie correlate