Rientro a scuola: uffici vaccinazioni presi d’assalto dalle famiglie

Lun, 11/09/2017 - 18:00

Superlavoro per medici e personale amministrativo all’ASP di Reggio Calabria. Come conseguenza al decreto Lorenzin, questa mattina il lavoro è più che raddoppiato rispetto alla norma per gli uffici vaccinazione del reggino, affollati da genitori desiderosi di mettere in regola i propri figli in vista del rientro a scuola. Se chi è già in regola non deve compilare alcun modulo, considerato l’accordo tra scuole e ASP che permetterà agli enti di dialogare tra loro senza il bisogno di coinvolgere le famiglie, i tempi di attesa per chi deve far fare i vaccini ai figli sono allungati dalla mancanza dell’informatizzazione dell’anagrafe vaccinale. Fortunatamente, la Calabria dimostra grande sensibilità al tema vaccinazioni e solo l’1% delle famiglie con figli in età scolare non sono in regola. Si ricorda che il decreto Lorenzin prevede il divieto d’accesso per gli infanti non vaccinati presso le scuole dell’infanzia e sanzioni per i bambini e ragazzi che devono accedere alle scuole elementari, medie e superiori.

Rubrica: 

Notizie correlate