Riaperta strada via dei Cedri di Paolia: provvedimento adeguato?

Lun, 27/02/2017 - 17:18

Nella giornata dello scorso Venerdi 24 febbraio una ditta, a dire di alcuni abitanti del luogo, la stessa che ha provveduto a delimitare il tratto di strada franato, ha realizzato un pericolosissimo cordolo di cemento restringendo ulteriormente la strada. Sono state rimosse le transenne ed è stato riaperto il transito ai pedoni, mezzi pesanti e leggeri. Lo stato dell’arte fa ritenere che sia stata revocata Ordinanza sindacale di chiusura, posto che non si comprende la necessità di realizzare un cordolo di cemento verosimilmente a protezione della circolazione stradale su un tratto di strada chiuso al traffico pedonale e veicolare.
Detto cordolo, tra l’altro non visibile di notte la strada è priva d’ illuminazione pubblica,  ha aumentato il rischio per la circolazione veicolare perché oltre ad essere stato realizzato su un terreno a rischio frana, avendo ristretto ulteriormente la strada alta è la probabilità che i mezzi transitando sopra detta opera finiscono nel vuoto. Nel tratto di strada franato soprattutto lato monte dell’area delimitata si continuano a registrare piccoli smottamenti di terreno.

Vincenzo CREA
e Referente unico dell’A.N.CA.DI.C Onlus
Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”

Rubrica: 

Notizie correlate