Preferenza di genere, nuova vergognosa bocciatura da parte del Consiglio regionale

Lun, 15/04/2019 - 17:56

Il consiglio regionale riunitosi questo pomeriggio ha respinto l'emendamento presentato dal consigliere Franco Sergio in relazione alla proposta di legge della consigliera Flora Sculco, con cui si vorrebbe introdurre la doppia preferenza di genere. Ventinove i consiglieri votanti (assente Vincenzo Antonio Ciconte): 15 favorevoli, 1 contrario (Orlandino Greco) e 13 astenuti (tra cui Giuseppe Neri e Antonio Scalzo). Affinché l'emendamento fosse approvato, erano necessari 16 voti favorevoli, ovvero la maggioranza più uno. "Una pagina buia per la Calabria e per il regionalismo calabrese - ha commentato la consigliera Flora Sculco - perchè ci si è nascosti dietro un voto di astensione". Palazzo Campanella continua a rinviare vergognosamente una legge che ha innescato diverse polemiche, mettendo sul piede di guerra associazioni e comitati pari opportunità che in questi minuti stanno protestando presso la sala "Giuditta Levato" del Consiglio Regionale della Calabria.

Rubrica: 

Notizie correlate