Ospedale di Locri: un passo avanti nel miglioramento dei servizi

Lun, 24/06/2019 - 11:40

La FSI USAE esprime grande soddisfazione per aver contribuito alla messa in funzione della rete telematica per interscambio diagnostiche tra la Radiologia del Presidio Ospedaliero di Locri e quella di Polistena, realizzata da tempo dall’Asp di Reggio Calabria e mai attivata.
Circa un mese fa abbiamo sollecitato, attraverso una nota inviata alla Commissione Straordinaria dell’Asp nonché al Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero di Locri chiedendo un incisivo ed urgente intervento finalizzato a garantire la messa in funzione della predetta rete che oltre ad evitare disagi all’utenza fa risparmiare all’Azienda ingenti somme elargite ai dirigenti medici a titolo di prestazioni aggiuntive.
Finalmente dopo la nostra missiva e dopo circa un anno dalla realizzazione, la Direzione Sanitaria si è attivata mettendo in funzione il sistema.
Si tratta di un passo avanti nel miglioramento dei servizi resi ai cittadini perché consente di mettere in collegamento le due radiologie di Locri e Polistena attraverso la trasmissione di immagini radiologiche rendendole immediatamente disponibili ovunque al medico radiologo per la refertazione, evitando cosi gravi e ulteriori disagi agli utenti bisognosi di cure che,  in assenza del medico radiologo, soprattutto di notte,  non dovranno  essere trasferiti per effettuare l’esame strumentale presso altre strutture con l’utilizzo delle ambulanze del 118 che anziché fare da spola da un presidio all’altro saranno giustamente disponibili per le emergenze.
Un plauso da parte nostra allo staff della Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Locri soprattutto al Dr. Muscolo nonché al nostro Dirigente, Responsabile Aziendale del P.O. di Locri  Antonio Taccone, che in sinergia e con abnegazione hanno svolto un proficuo lavoro, nonostante i numerosi ostacoli, concretizzando questo sistema telematico ormai  in  uso in moltissime Strutture Ospedaliere tranne all’Asp di Reggio Calabria dove  era ancora un progetto inattuato.

IL SEGRETARIO TERRITORIALE
EMANUELA BARBUTO

Rubrica: 

Notizie correlate