Locri: grande attesa per le serate finali del Carmelitano d’Oro

Mar, 10/07/2018 - 12:40

Ultimi giorni d’attesa per il “Carmelitano d’Oro” 2018, la kermesse canora che vede in gara ben 28 promettenti cantanti provenienti da più parti della Calabria.
La nota manifestazione si inserisce nell’ambito del programma allestito in occasione dei festeggiamenti in onore della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo - Chiesa Cattedrale “Santa Maria del Mastro” di Locri.
Già si sente l’aria di festa che ha avuto inizio il 6 luglio con l’inizio della novena. Domenica 8, in una Chiesa gremitissima, sono state festeggiate le coppie che hanno compiuto 10-25-50 anni di matrimonio. Il tutto organizzato dall’ACI sotto la direzione del Parroco Don Fabrizio Cotardo, del suo vice Don Angelo e dall’ormai imminente sacerdote Antonio Peduto. Altri momenti: l’affidamento dei bambini e degli ammalati, la benedizione e imposizione scapolari, la processione.
La kermesse canora, sempre sotto lo slogan “La Voce dei Giovani InCanto della Nostra Terra”, ha inizio venerdì 13 alle ore 22,00 con le esibizioni della categoria “Ragazzi” (6-12 anni) e prosegue sabato 14 con la categ. “Giovani” che si contenderanno i quattordici posti, sette per categoria, per la finalissima di domenica 15.
I ragazzi in gara, categ “Ragazzi” sono: Cicchello Ludovica, Cocciolo Chiara, Cottone Angelica, Fiorillo Virginia, Giannotti Gilia, Macri’ Giulia, Marcucci Maria Pia, Marino Giorgia, Misiano Giovanni, Mollica Gabriele, Nizzardo Noà, Origlia Ilaria, Petrolo Maria Costanza, Tripodi Sara Adele.
A loro si alternano gli ospiti d’onore che per la prima serata sono: Maria Grazia Reale, vincitrice il “Carmelitano d’oro” 2017, categ. “Ragazzi”, il neonato coro di bambini “Gioia Infinita” diretto dal Maestro Renato Gargiulo che si avvale della preziosa collaborazione della sempre giovane Maria Marvelli, Presidente del Coro Diocesano. La rosa degli ospiti si chiude con l’esibizione della giovane cantante sidernese Francesca Commisso, che ha vinto il Premio “Migliore Interpretazione” al Mia Martini 2012. Vanta anche esperienze teatrali e di Musical.
Sabato 14 sono in gara per la categoria “Giovani” 813-18 anni): Calautti Mariadea, Catalano  Sephora Cristina con la sua Band, Filippone Mara, Fimognari Alessai, Galea Marika, Guerrera Maria Pia, Magrone Alessandra, Martelli Laura, Murdaca Maria Caterina, Nati Davide, Ollio Marina, Romeo Sara, Trichilo Marianagela, Zito Caterina.
Con loro si alternano gli ospiti d’onore che sono: Paola La Rosa, vincitrice il “Carmelitano d’Oro” 2017, la giovanissima Ilenia vincitrice di più Kermesse canore e gia partecipante a “Casa San Remo”.  Concludono la rosa degli ospiti d’onore le Gemelle “Chiara e Martina”, giovanissime stelle emergenti del canto canto calabrese, vincitrici di tantissimi premi, che sicuramente ci faranno ascoltare l’ultimo loro lavoro discografico.
Nela serata finale del 15, oltre ai 14 finalisti, avremo la possibilità di riascoltare la bravissima Greta Cacciolo, già vincitrice lo “Zecchino d’Oro“, richiesta non solo per il suo naturale talento ma anche per la grande simpatia che ha lasciato in tutti noi. A conclusione ospiti d’eccezione, Il “Global Chorus”. Il Coro  sapientemente diretto dal Maestro Carlo Frascà che tantissimo ha dato e proseguirà a dare alla nostra terra con la cultura della musica. Il coro è un insieme di voci di più nazioni, quindi multietnico. Il Maestro ha voluto così dimostrare l’Integrazione non solo è possibile ma contribuisce a risvegliare in tutti il bisogno di essere fratelli.
Nel corso della serata Don Cosimo Castanò, Direttore Artistico della manifestazione, dedicherà una sua canzone per ricordare Cosimo Marafioti, prematuramente scomparso, che tantissimo ha dato alla organizzazione dello scorso anno.
La presentazione delle tre serate è affidata a Leonardo Mollica, Nicola Procopio, Ernesta Castanò, Claudia Tallura, Daniela Parrotta. La parte tecnica  e curata da Don Cosimo Castanò e Roberto Chiricosta, tutti appartenenti allo Staff Artistico.
Un doveroso ringraziamento va a tutti i ragazzi che hanno partecipato, soprattutto quelli non selezionati”, le loro famiglie, le loro scuole di canto e quanti hanno collaborato,  selezionatori  compresi.
Al termine della serata saranno proclamati i vincitori delle due categorie e del Premio “Stampa”.
Ai primi classificati delle due categorie andranno due sculture offerte dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Oliveti-Panetta” opere dello Scultore Prof. Attilio Papandrea con rispettive medaglie in ceramica dorata, ai secondi due quadri  prodotti durante una estemporanea del 2011 del Concorso “Racconto Breve” in memoria del giovane Simone Esposito con relative medaglie di ceramica argentata, ai terzi classificati due targhe ricordo con medaglie di ceramica bronzata. Le medaglie sono opera e offerte dall’orafo Stefano Parrotta. Inoltre sarà assegnato il Premio “Stampa” per la migliore interpretazione che consiste in una medaglia d’oro zecchino offerta dalla Sig.ra Maria Marvelli, Presidente del Coro Diocesano “Laetare”.
Un grazie di cuore e particolare alla Dirigente del Liceo  “Oliveti-Pitagora” Autellitano, alla responsabile del Liceo Artistico di Siderno  Panetta, allo Scultore Papandrea e ai Professori Barreca, Fazzalari, e Daniele che assieme ai propri alunni ci hanno regalato pannelli scenografici, tutti da vedere e ammirare.
Un Grazie all’Amministrazione Comunale di Locri per il patrocinio e per la disponibilità al capo dell’Ufficio Tecnico e di Polizia Municipale.
La banda “Citta di Siderno” accompagnerà la Beata per le vie del paese.
Le vie sono illuminate dalla ditta “ Fp Service” di Francesco Papandrea  di Riace.

Rubrica: 

Notizie correlate