Il gruppo Cambiamo Gioiosa chiede il ripristino della Consulta delle Associazioni

Mar, 26/03/2019 - 18:40

Nei giorni scorsi, il gruppo Consiliare “Cambiamo Gioiosa” ha protocollato una interrogazione con richiesta di risposta scritta al Presidente del Consiglio Comunale, al Sindaco e all’assessore con delega all’associazionismo del Comune di Gioiosa Ionica in merito alla mancata costituzione della Consulta delle associazioni.

La “Consulta delle associazioni” del Comune di Gioiosa Ionica è un organismo con funzioni propositive e consultive istituito con delibera C.C. n. 12 del 15.03.2005 con lo scopo di favorire la partecipazione delle diverse realtà associative presenti a Gioiosa Ionica alla vita civile ed amministrativa del Comune. Questo organismo è di particolare importanza per tutto il tessuto associativo del Comune di Gioiosa Ionica ed ha la durata di ogni mandato elettorale. 

Nel corso della scorsa consiliatura, alla “Consulta” risultavano iscritte oltre 40 associazioni operanti sul territorio comunale e numerose sono state le iniziative programmate e curate dalla stessa, con particolare riguardo al coordinamento tra le diverse realtà associative. Inoltre, è stato svolto un importante lavoro di revisione del “Regolamento per il funzionamento della Consulta”, le cui modifiche per entrare in vigore necessitano dell’approvazione del Consiglio Comunale.

La “Consulta delle associazioni”, come da Statuto, ha cessato la propria attività il 10.06.2018, con la fine della consiliatura 2013-2018. Il “Regolamento per il funzionamento della Consulta delle associazioni” prevede che le associazioni iscritte all’apposito albo comunale vengano convocate annualmente su impulso dell’amministrazione comunale al fine di consentire l’elezione del Presidente e del vice-Presidente della Consulta delle associazioni.

Il gruppo Cambiamo Gioiosa considera di fondamentale importanza riattivare nel più breve tempo possibile la Consulta delle associazioni. A tal fine, è necessario che l’Amministrazione Comunale convochi la prima riunione della Consulta per procedere agli adempimenti regolamentari necessari per rendere la stessa operativa.

Per quanto sopra esposto, si è interrogata l’amministrazione comunale per sapere:

 - se e quali azioni intenda intraprendere per dare vita alla nuova “Consulta delle associazioni”;

- se intende dare seguito alle proposte di modifica del “regolamento per il funzionamento della Consulta delle associazioni” stabilite dall’assemblea delle associazioni in data 02/05/2017;

- se si ha intenzione di portare tali proposte in “Commissione regolamenti” e poter così riconoscere la giusta importanza al lavoro svolto da parte della Consulta per poter giungere ad un miglioramento del funzionamento di questo importante organo associativo.

 

Rubrica: 

Notizie correlate