Fragomeni: “Aiuterò Siderno a prendere il volo”

Sab, 05/05/2018 - 17:40

All’esito della mia recente nomina istituzionale come Assessore alla Regione Calabria, oltre a ringraziare ancora una volta tutti coloro che mi hanno riservato innumerevoli attestati di stima, mi preme sottolineare che la mia attenzione verso Siderno, d’ora in avanti, avrà orizzonti più ampi.
Fermo restando il mio impegno verso la città di Siderno, la mia attuale carica istituzionale m’impone giocoforza di guardare allo sviluppo del territorio sidernese e locrideo in un contesto di più ampio respiro, legandolo, ora più che mai, alla crescita della Città Metropolitana e della Calabria tutta.
Un’opportunità per il comprensorio da prendere al volo, per creare più occasioni di sviluppo e di crescita in un contesto sociale, economico e politico da sempre difficile e delicato, ma anche, sul piano personale, la consapevolezza di un impegno che impone una adeguata ponderazione ed un maggiore senso di responsabilità:
L’assunzione di una così importante funzione, infatti, sebbene non incompatibile con alcuna delle mie precedenti cariche politiche, richiede una tale ed incondizionata dedizione, da lasciare obbiettivamente poco tempo per ulteriori impegni pubblici.
Risulterebbe pertanto ingiusto, oltre che irrispettoso per i ruoli all’interno del Consiglio Comunale e della Segreteria del Circolo del Partito Democratico, dedicare agli stessi un tempo risicato e discontinuo. In sintesi, non avrebbe alcun rigore etico e funzionale mantenere contemporaneamente tutti gli incarichi, se poi si finisce per vanificarne le finalità.
Certa, comunque, che il consigliere subentrante, Gabriella Boccuti, avrà le capacità e le energie necessarie per ben coniugare qualità, esperienza e competenza, al totale servizio del territorio sidernese, in data odierna ho rassegnato, al Comune di Siderno, le dimissioni da Consigliere Comunale e, conseguentemente, da Capogruppo consiliare del Partito Democratico, col grande orgoglio di aver ricoperto questo importante ruolo fin dal 2001, assieme alla consapevolezza di essermi impegnata, nei limiti delle mie possibilità e delle mie competenze, nel dare un contributo trasparente, schietto e leale a questo Comune, anche se dai banchi dell’opposizione, ma sempre e solo nell’interesse generale dei cittadini e nel pieno rispetto della legalità.
Per i medesimi motivi, nell’ottica di mantenere la massima funzionalità operativa del Circolo, ho comunicato, durante l’assemblea di Venerdì 4 Maggio u.s., dopo aver informato preventivamente il Direttivo, la mia decisione di autosospendermi dalla carica di Segretario del Circolo PD di Siderno.
Ritengo sia doveroso lasciare un incarico così oneroso e colmo di responsabilità a chi potrà dedicarsi pienamente e quotidianamente a rivestire questo importante ruolo.
Ecco perché, in continuità con l’ottimo lavoro svolto sul territorio in tanti anni dal Circolo piddino, riconosciuto anche a livello regionale e nazionale, ho proposto all’Assemblea, quale segretario-reggente, la figura dell’avv. Giusy Massara: una personalità di spicco che, negli anni, ha saputo assicurare sempre il suo massimo contributo per il partito e per il territorio, che si è contraddistinta per le sue qualità umane, professionali e politiche, che l’hanno meritatamente portata a ricoprire l’importante ruolo di Vice-Presidente della Commissione Pari Opportunità per la Città Metropolitana di Reggio Calabria.
La reggenza di Giusy Massara, avallata all’unanimità dall’Assemblea, e la presenza al suo fianco del Direttivo, dell’Assemblea e del Gruppo consiliare, daranno certamente il giusto apporto ad un’azione politica diretta ed incisiva, a favore del partito e del territorio.
Fiera ed orgogliosa di aver guidato, in questi anni, una grande squadra, fatta anche di tanti giovani e donne, che, passo dopo passo potranno, legittimamente e con merito, raccogliere il testimone della grande tradizione politica della nostra città, mi accingo ad affrontare questo nuovo e prestigioso impegno, ricordando le parole di Enrico Berlinguer: “il futuro appartiene a chi ha il coraggio di cambiare …”

Mariateresa Fragomeni

Rubrica: 

Notizie correlate