Ecco le motivazioni per la cancellazione dell’obbligo di dimora di Oliverio

Ven, 17/05/2019 - 16:20

Sono uscite le motivazioni della Cassazione relative all’accoglienza del ricorso presentato da Mario Oliverio in merito alla vicenda giudiziaria che lo vede coinvolto. I giudici hanno accolto la richiesta del Presidente della Regione di rimuovere l’obbligo di dimora per totale assenza di gravità indiziarie e hanno richiesto l’annullamento senza rinvio perché la chiave di lettura delle conversazioni muove dal chiaro pregiudizio accusatorio. Ulteriore errore di valutazione sarebbe poi quello che emerge dall'enfatizzazione del ruolo di unico proponente della delibera. Sarebbe stato pregiudiziale, inoltre, il fatto che siano state pubblicate le conversazioni intercettate alle quali non prende mai parte il ricorrente e si afferma che il collegio sostiene la intonazione canzonatoria e irriverente assunta dagli interlocutori. Pertanto il ricorso è fondato sia con riferimento alle censure che attengono alla gravità indiziaria sia con riguardo a quelle che investono la valutazione delle esigenze cautelari.

Rubrica: 

Notizie correlate