Diciottenne ucciso: in migliaia alla fiaccolata per ricordarlo

Lun, 15/01/2018 - 09:20

Alcune migliaia di persone hanno partecipato ieri sera a Crotone ad una fiaccolata organizzata per ricordare Giuseppe Parretta, il diciottenne, ucciso l'altro ieri a Crotone da un vicino di casa cinquantasettenne. Il corteo, aperto da uno striscione con scritto "Peppe Vive" sorretto da molti suoi amici, si è snodato dal Palazzo Comunale fino alla Basilica cattedrale della città. La madre della vittima Katia Villirillo, presidente dell'associazione Libere donne, impegnata nel contrasto della violenza sulle donne, con i suoi due figli, ha partecipato assieme al sindaco della città Ugo Pugliese. Tra i partecipanti alla manifestazione tanti giovani, coetanei del ragazzo, persone di tutte le età e intere famiglie. Molti gli immigrati che hanno voluto essere presenti. Il parroco della Cattedrale don Serafino Parisi, in chiusura del corteo, ha parlato di perdono e della necessità di "sconfiggere la violenza con l'amore". Il sacerdote ha invitato tutti i presenti a pregare. In tanti hanno portato dei lumini accesi lasciandoli davanti al portone dell'abitazione dove si è consumato il delitto.(ANSA).

Rubrica: 

Notizie correlate