Caos ad Arghillà dopo l’omicidio di un ragazzo di etnia rom

Gio, 16/04/2015 - 18:34
L’omicida, un 37enne reggino, ha rischiato di essere linciato, così come i poliziotti intervenuti ad arrestarlo

Il movente dell’omicidio è ancora da comprendere fino in fondo, ma è certo che, a seguito dell’assassinio di un 24enne di etnia rom, Francesco Passalaqua, sia scoppiato il più totale caos alla periferia di Reggio. L’assassino 37enne, infatti, che risponde al nome di Domenico Luccisano, colto in flagrante da alcuni testimoni, è stato a sua volta vittima di un tentato linciaggio da parte della comunità rom che solo il tempestivo intervento delle forze dell’ordine è riuscito a evitare. Nonostante la polizia abbia immediatamente braccato l’uomo e l’abbia arrestato, facendolo salire velocemente sulla volante intervenuta sul posto, però, la furia cieca dei conoscenti del ragazzo non si è minimamente fermata, tanto da spingerli ad arrecare gravissimi danni all’autopattuglia, allontanatasi dal luogo del delitto con diverse ammaccature e vetri rotti. Fonte: ildispaccio.it

Rubrica: 

Notizie correlate