Canoa: il sidernese Renato Audino si distingue nella maratona nazionale in Trentino

Lun, 08/07/2019 - 16:20

Proprio vero, non c’è due senza tre.
Il sidernese Renato Audino, dopo Ledro (maggio 2017), Firenze (marzo 2018) ha difeso alla grande e mantenuto il titolo italiano di maratona (10,800 Km) che si è disputato l’8 e il 9 Giugno 2019 sul lago di Ledro.
La maratona si distingue dalle gare di velocità oltre che per l’elevato numero di chilometri da percorrere anche per le modalità di svolgimento della competizione, che prevede numerosi giri di boa e i trasbordi, tratti da percorrere di corsa con l’imbarcazione in spalla.
La gara prevedeva 3 giri di un circuito lungo 3600 m, per un totale di 10,8 km, più un anello corto per una distanza di 1000 m. Si è partiti dalla spiaggia “località Besta” in direzione della “località Pur”, dove si è effettuato il giro di boa per poi ritornare a Besta; una volta qui, si è effettuato un trasbordo, ovvero si è scesi dalla canoa e sono stati percorsi circa 90 m di corsa, per poi risalire dal pontile e così via, un giro dopo l’altro. Per il primo giro non era previsto il trasbordo.
Il programma sportivo del canoista sidernese prevedeva, prima dei campionati Europei che si svolgeranno il 2 Agosto 2019 a Torino su un circuito di 16 Km, una maratona internazionale molto impegnativa, la Turin Kayak Canoe Marathon (TKCM), che si è disputata il 22-23 giugno scorsi nel tratto cittadino del Po a Torino. La gara prevedeva un percorso ad anello lungo compreso tra il ponte di corso Vittorio Emanuele e il ponte dei Cavalieri Templari (ponte Rosso) di Moncalieri. Il percorso di 16 km complessivi, aveva una difficoltà di I° - II° grado con un trasbordo ai Murazzi. Il sidernese si è piazzato 2° nella sua categoria H, mentre nella classifica finale internazionale gruppo dei Master ha conquistato il 3° posto.
In questi giorni i suoi allenamenti continuano sul mare di Siderno in attesa della gara europea che si terrà a Torino il 2 di Agosto.

Rubrica: 

Notizie correlate