Amministrative: i candidati di Caulonia a confronto

Sab, 10/06/2017 - 18:00
Il confronto a due tra Caterina Belcastro e Francesco Cagliuso ha come parole d’ordine trasparenza e politica condivisa. Ma se la collaborazione della Belcastro è con gli altri Comuni, Cagliuso cerca il supporto e le idee dei cittadini.

Caterina Belcastro - Caulonia Città Futura
Dal programma elettorale: La lista a sostegno di Caterina Belcastro si presenta come una compagine di cittadini, professionisti e attivisti desiderosi di mettersi al servizio della propria comunità con entusiasmo e passione. Oggi Caulonia vive l’allontanamento dei cittadini dalle istituzioni che, a loro volta, devono impegnarsi ad assicurare innovazione e trasparenza. Questi obiettivi saranno raggiunti grazie a una politica incentrata sullo sviluppo delle risorse agricole del territorio, il rilancio dei suoi prodotti, il sostegno all’imprenditorialità giovanile, una riqualificazione completa dell’urbanistica e del patrimonio culturale, sul quale poggerà le proprie basi un rilancio turistico che coinvolga allo stesso tempo cittadini, amministratori e associazioni di categoria. Grande attenzione, infine, viene assicurata alle politiche sociali e all’efficientamento della macchina amministrativa, che passerà attraverso il consolidamento dei rapporti con i comuni limitrofi e le istituzioni.

Francesco Cagliuso - Officina delle Idee
Dal programma elettorale: L’idea di Francesco Cagliuso e dei suoi candidati è quella di realizzare un’amministrazione condivisa con i cittadini, grazie alla quale contribuire insieme alla crescita di un paese stagnato per troppi anni nell’isolazionismo amministrativo. Caulonia ha bisogno di un progetto di rinascita forte, che passi attraverso l’incentivazione degli esercizi di ristorazione e dell’impiego e della promozione delle eccellenze locali. In parallelo allo sviluppo agricolo dovrà svilupparsi un programma di promozione del commercio locale, dell’artigianato e della micro impresa. Ma il lavoro non è l’unica cosa di cui il paese ha bisogno. Serve sostenibilità energetica, una campagna di sostenibilità ecologica che crei al contempo economia, il potenziamento della viabilità e una grande attenzione alle politiche sociali, (a partire dal delicato tema della salute) che andranno completate con il pareggio del bilancio comunale e l’implementazione della trasparenza amministrativa.

Autore: 
Jacopo Giuca
Rubrica: 

Notizie correlate